SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Germania, ministro von der Leyen starebbe valutando dimissioni
 
 
Berlino, 20 mar 15:00 - (Agenzia Nova) - Il ministro della Difesa tedesco, Urusula von der Leyen, starebbe valutando di rassegnare le dimissioni. È quanto sostengono “voci che circolano in queste ore a Berlino”, riferisce il quotidiano tedesco “Berliner Morgenpost”. Von der Leyen intenderebbe rimettere l'incarico perché non riuscirebbe a mantenere l'impegno assunto con gli alleati della Nato di aumentare le spese militari della Germania al 2 per cento del Pil entro il 2024, come concordato dall'Alleanza atlantica. La richiesta di aumentare il bilancio della Difesa per il 2020 dai 43,2 miliardi di euro correnti a 47,2 miliardi di euro avanzata da von der Leyen non è stata, infatti, accolta dal ministro delle Finanze, Olaf Scholz. Nella proposta di bilancio per il 2020 che Scholz ha presentato ieri al governo del cancelliere Angela Merkel nel quadro delle discussioni sulla programmazione finanziaria 2020-2023, gli stanziamenti per la Difesa ammontano a 45 miliardi di euro. In rapporto al Pil, le spese militari della Germania aumenteranno quindi dall'1,25 per cento del 2019 all'1,37 per cento nel 2020 per poi ridursi all'1,3 per cento nel 2021, all'1,29 per cento nel 2022 e all'1,25 per cento nel 2023. Nel 2024, prevede il “Berliner Morgenpost”, gli investimenti della Germania nella difesa potrebbero raggiungere al massimo l'1,5 per cento del Pil, al di sotto del 2 per cento richiesto dalla Nato. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..