ROMANIA
 
Romania: ministro Giustizia, puntiamo a negoziati per accordo Ue-Usa su e-evidence
 
 
Bucarest, 19 giu 13:01 - (Agenzia Nova) - La riunione odierna dei ministri della Giustizia e dell'Interno di Ue e Usa dovrebbe portare a dei progressi nell'avvio dei negoziati sull'accordo per ottenere prove elettroniche nell'ambito della cooperazione giudiziaria in materia penale. Lo ha detto il ministro della Giustizia romeno, Ana Birchall, prima della riunione Ue-Usa a Bucarest. Birchall ha ricordato che un mandato negoziale è stato adottato in occasione della riunione del Consiglio Giustizia e affari interni del 6 giugno. "È davvero un onore per la presidenza romena del Consiglio dell'Ue continuare il dialogo fra Washington e Bruxelles. Nell'agenda di oggi abbiamo alcuni argomenti estremamente importanti come la cooperazione nel cyberspazio, l'e-evidence e la cooperazione per trovare metodi resilienti per i sistemi elettorali. Al Consiglio di giustizia e affari interni dello scorso 6 giugno, la Romania ha ottenuto una cosa straordinaria, vale a dire il mandato per l'avvio dei negoziati Ue-saA sull'e-evidence", ha ricordaot il ministro di Bucarest.

"Proponiamo di andare avanti oggi in modo che questo importantissimo mandato negoziale inizi non solo per l'Ue ma anche per gli Stati Uniti. È davvero un onore e una gioia per la presidenza romena del Consiglio dell'Ue, perché nel campo della giustizia tutto ciò che abbiamo definito nel nostro mandato è stato raggiunto. Sono molto orgogliosa e grata a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo ", ha detto Birchall, prima dell'incontro ospitato dal Palazzo del Parlamento. Il commissario per la giustizia Vera Jourova ha sottolineato l'importanza della cooperazione Ue-Usa nel momento in cui affrontano sfide analoghe. "È un incontro molto importante che organizziamo ogni semestre per discutere di argomenti di interesse comune con gli Stati Uniti. È molto importante rafforzare i legami Ue-Usa nel campo della sicurezza e della cooperazione nel campo della giustizia penale. Affrontiamo problemi molto simili, se non identici, quindi è normale voler rafforzare la cooperazione ", ha affermato Jourova.

Il ministro dell'Interno romeno Carmen Dan ha parlato degli incontri avuti con funzionari statunitensi, affrontando questioni come la cooperazione in situazioni di emergenza e la condivisione di informazioni. "Oggi abbiamo un ampio incontro tra rappresentanti dell'Ue e degli Stati Uniti in materia di applicazione della legge. È un dialogo che si svolge nel coordinamento della presidenza romena, una delle ultime attività che organizziamo nel nostro mandato. Discuteremo applicato nel campo della sicurezza. Sono soddisfatto della presenza dei tre commissari europei: quello alla Sicurezza, Julian King, quello per la Giustizia Vera Jourova, quello per l'immigrazione Dimitris Avramopoulos. Inoltre, abbiamo un ottimo scambio di informazioni con i dipartimenti Usa, l'Fbi. Spero che quello di oggi sia un incontro costruttivo", ha detto il ministro Dan. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..