INDIA
 
India: elezioni, esplosa bomba artigianale nel nord di Calcutta
 
 
Nuova Delhi, 19 mag 10:52 - (Agenzia Nova) - Una bomba artigianale è esplosa nella circoscrizione di Kolkata Uttar, a nord di Calcutta, capitale dello stato indiano orientale del Bengala occidentale, mentre è in corso oggi la settima ed ultima fase delle elezioni per il rinnovo dei membri della Camera del popolo, la camera bassa del parlamento federale indiano. Lo riferisce il quotidiano locale "News 18", precisando che l'esplosione si è verificata nella zona di Girish Park, e che si tratta della prima bomba a Kolkata, mentre due incidenti di questo tipo sono stati segnalati al mattino nelle circoscrizioni di Barasat e Basirhat. La presenza delle forze di sicurezza in queste aree è stata rafforzata, mentre il Partito del popolo indiano (Bjp), del premier Narendra Modi, ha accusato il partito di opposizione All India Trinamool Congress (Tmc), partito di orientamento socialista al governo nello stato, di aver scatenato episodi di violenza. Sulla base di queste affermazioni, il Bjp ha inoltre accusato i membri del Tmc di aver aggredito il suo candidato a Diamond Harbour, Nilanjan Roy.

Gli scontri fra i sostenitori del Tmc e quelli del Bjp hanno spinto le autorità della Commissione elettorale a chiudere con un giorno di anticipo la campagna elettorale nel Bengala occidentale. Negli ultimi tafferugli, scatenatisi durante un comizio di Amit Shah, presidente del Bjp, è stata anche danneggiata una statua di Ishwar Chandra Vidyasagar, figura chiave del Rinascimento bengalese. Il primo ministro, Narendra Modi, ha promesso che sarà ricostruita. Il Tmc è presieduto da Mamata Banerjee, che guida anche l’esecutivo statale. Nel Bengala Occidentale la competizione è tra quattro forze: le altre due sono il Fronte di sinistra e il Congresso nazionale indiano (Inc).

Il Bengala Occidentale, capitale Calcutta, si trova nel nord-est dell’India ed è stato istituito nel 1950. Fa parte della regione etno-linguistica del Bengala, culla del movimento di indipendenza dall’impero britannico, divisa nel 1947 in Bengala Occidentale, appartenente all’India, e Bengala Orientale, dapprima del Pakistan e più tardi divenuto indipendente come Bangladesh. È il quarto Stato dell’India per popolazione, con oltre 91 milioni di abitanti, e il sesto per prodotto interno lordo, con un’economia prevalentemente agricola. Il suo territorio si estende da nord a sud dall’Himalaya al Golfo del Bengala ed è pertanto molto vario per flora e fauna. I parchi nazionali sono cinque, tra i quali quello delle Sundarbans, le foreste di mangrovie, celebre per la tigre del Bengala e riconosciuto come Patrimonio dell’umanità dall’Unesco, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..