IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: tensioni regionali e dispute interne, a rischio il governo di Abdul Mahdi (5)
 
 
Baghdad, 19 giu 16:45 - (Agenzia Nova) - Abdul Mahdi ha ricordato nella sua lunga dichiarazione le difficoltà attraversate dall’Iraq negli ultimi anni. “Lo scioglimento dell’esercito, l’occupazione, la presenza militare straniera nel nostro territorio, le interferenze esterne, milizie sconosciute che hanno usato il paese come deposito e mercato di armi e come spazio per attaccare i nemici contro il volere dello Stato. L’Iraq – ha ricordato il premier – ha poi sofferto la piaga del terrorismo, con al Qaeda e lo Stato islamico che hanno occupato molte aree del paese salvo esserne ricacciate grazie allo sforzo congiunto di esercito, polizia, Unità della mobilitazione popolare, Peshmerga, coalizione internazionale a guida Usa e paesi amici”. Tutto questo, secondo Abdul Mahdi, dimostra come lo Stato debba necessariamente “riacquisire la propria sovranità e forza, oltre al pieno controllo dei territori”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..