UCRAINA
 
Ucraina: procuratore generale, proveremo ad arrestare sospetti per abbattimento MH17
 
 
Kiev, 19 giu 15:59 - (Agenzia Nova) - L’Ucraina proverà ad arrestare le persone sospettate di coinvolgimento nell’abbattimento del volo MH17 nel Donbass del 2014. Lo ha affermato oggi il procuratore generale ucraino, Yuriy Lutsenko, commentando quanto affermato dagli investigatori internazionali, che hanno individuato quattro sospetti. “Proveremo ad arrestare queste persone, a qualunque costo. Se ci riusciremo, organizzeremo un collegamento video con il tribunale olandese, e poi attueremo la sentenza”, ha spiegato Lutsenko.

Come annunciato oggi dagli investigatori internazionali, sono quattro i sospetti chiamati a processo nei Paesi Bassi, con l’accusa di aver abbattuto il velivolo MH17 della Malaysia Airlines nel luglio 2014 in Ucraina orientale. Tre degli imputati al processo, che inizierà nel marzo 2020, sono di nazionalità russa. I sospetti sono Igor Girkin, ex colonnello del Servizio di sicurezza federale russo (Fsb); Sergej Dubinskij, funzionario dell’intelligence militare russa (Gru); Oleg Pulatov, ex soldato delle unità speciali del Gru. Questi tre sono tutti militari russi impiegati in precedenza sul fronte estero; il quarto imputato è l’ucraino Leonid Kharchenko, che ha guidato una unità di combattimento a Donetsk. Girkin è stato in precedenza ministro della Difesa nell’autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, ed era in carica quando venne abbattuto l’MH17.

Dubinskij era il vice di Girkin, mentre Pulatov lavorava sotto le sue dipendenze, così come Kharchenko. Secondo gli investigatori, i militari “formavano una catena che collegava la repubblica di Donetsk con la Federazione Russa”, che aveva permesso loro di ottenere equipaggiamento come i lanciarazzi Buk usati contro l’MH17. Gli imputati non sarebbero direttamente responsabili dell’abbattimento del velivolo, ma sono accusati di aver portato il sistema anti-aereo in Ucraina orientale. Nello schianto del velivolo malese morirono 298 persone. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..