CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: peste suina, prezzi carne maiale rischiano rincaro 70 per cento
 
 
Pechino, 18 giu 06:00 - (Agenzia Nova) - L’epidemia di peste suina africana continua a diffondersi tra gli allevamenti cinesi, e gli esperti del settore non vedono alcuna svolta all’orizzonte. Con l’aumento della preoccupazione per l’approvvigionamento, un brusco aumento dei prezzi delle carni potrebbe assestare un altro colpo all’economia cinese, già alle prese con gli effetti del conflitto commerciale con gli Stati Uniti. La carne suina è un ingrediente fondamentale della cucina cinese, e le autorità temono che un brusco aumento dei prezzi a lungo termine possa causare tensioni sociali. Ad aprile l’indice dei prezzi al consumo è aumentato in Cina del 2,5 per cento su base annua, ed ha toccato i massimi da sei mesi proprio a causa dell’aumento dei prezzi della carne di maiale. A fine maggio i prezzi sono aumentati oltre i 15,1 yuan per chilogrammo, rispetto a 11,9 yuan a fine febbraio. Il ministero dell’Agricoltura cinese teme che la carne di maiale possa subire un rincaro del 70 per cento nella seconda metà del 2019, portando l’indice dei prezzi al consumo ad aumentare del 3 per cento. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..