CINA
 
Cina: ministro Esteri Wang, viaggio Xi in Asia Centrale rafforza cooperazione regionale
 
 
Pechino, 17 giu 08:18 - (Agenzia Nova) - Le visite del presidente cinese, Xi Jinping, in Kirghizstan e Tagikistan hanno aperto un nuovo capitolo per la costruzione di un nuovo tipo di relazioni internazionali e una comunità con un futuro condiviso per l'umanità. Lo ha dichiarato ieri il ministro degli Esteri cinese Wang Yi secondo quanto riferito dalla stampa cinese, ricordando che durante il suo viaggio di cinque giorni in Asia centrale, Xi ha anche partecipato al 19mo vertice dell'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai (Sco) a Bishkek e al quinto vertice della Conferenza sulle misure di interazione e costruzione della fiducia in Asia (Cica), a Dushanbe. "È stata una visita per cementare il buon vicinato e l'amicizia, per costruire congiuntamente la Nuova via della seta, promuovere lo spirito di Shanghai e guidare la cooperazione dei paesi asiatici", ha detto Wang. Il ministro ha sottolineato che la Cina e i paesi dell'Asia centrale, tra cui il Kirghizstan e il Tagikistan, sono collegati da montagne e fiumi e hanno un futuro condiviso.

"Le visite di stato di Xi in Kirghizstan e Tagikistan hanno dimostrato la stretta amicizia tra i capi di Stato e l'alto livello dei legami della Cina con i due paesi. Mentre il mondo sta subendo profondi cambiamenti inosservati in un secolo, i paesi della Cina e dell'Asia centrale stanno affrontando sfide comuni di sviluppo e sicurezza e hanno bisogno di costruire rapporti di cooperazione più stretti per salvaguardare meglio i loro rispettivi e comuni interessi", ha aggiunto Wang. Il ministro ha osservato che sia in Kirghizstan che in Tagikistan, i capi di Stato hanno firmato una dichiarazione congiunta per approfondire ulteriormente il partenariato strategico globale dei loro paesi, disegnando un nuovo progetto per il futuro sviluppo dei legami bilaterali. Al vertice Sco, Xi ha chiesto sforzi concertati per costruire l'organizzazione regionale in un meccanismo modello di cooperazione regionale sullo sfondo della complicata situazione internazionale.

"La visione di Xi ha attirato risposte positive da altri leader partecipanti che hanno anche accettato di portare avanti lo spirito di Shanghai, promuovere la cooperazione in settori quali la sicurezza, l'economia e gli scambi tra le persone, salvaguardare i principi delle relazioni internazionali, sostenere la costruzione di un'economia mondiale aperta, e spingere insieme per un maggiore sviluppo della Sco in un nuovo punto di partenza", ha ribadito Wang. Al summit Cica, Xi ha immaginato un'Asia caratterizzata da rispetto reciproco e fiducia, sicurezza e stabilità, sviluppo e prosperità, apertura e inclusività, nonché cooperazione e innovazione. L'idea di Xi, ha spiegato Wang, ha rappresentato un ampio consenso sulla tendenza di sviluppo futuro dell'Asia, ha arricchito la connotazione e la denotazione della Cica e fornito indicazioni sia filosofiche che direzionali per la cooperazione regionale.

Ai due vertici, Xi ha invitato gli Stati membri ad attuare il consenso raggiunto al secondo Forum sulla Nuova via della seta per la cooperazione internazionale (Brf) e a coniugare ulteriormente la Belt and Road Initiative (Bri, NUova via della seta) e le rispettive strategie di sviluppo. "L'Asia centrale è il luogo in cui è stata avviata la Bri. Le visite di Xi in Kirghizstan e Tagikistan hanno dimostrato ancora una volta che la Cina sta intraprendendo azioni concrete per portare avanti la costruzione della Bri ad un punto di partenza più alto. Poiché i due paesi sono tra i primi sostenitori e partecipanti della cooperazione del progetto, la loro cooperazione con la Cina ha dato risultati fruttuosi”, ha osservato il ministro degli Esteri cinese.

"Negli ultimi anni, la Cina ha firmato documenti di cooperazione con una vasta maggioranza di Stati membri e osservatori nell'ambito della Sco e della Cica per costruire congiuntamente la Bri. Le loro strategie di sviluppo sono state gradualmente allineate, e che i risultati della cooperazione sono emersi continuamente. Durante la sua partecipazione ai vertici Sco e Cica, Xi ha tenuto approfonditi scambi di opinioni con altri leader su come attuare gli importanti risultati del secondo Brf, promuovere l'interconnettività regionale e rafforzare lo sviluppo e la cooperazione, e hanno raggiunto un ampio consenso", ha affermato Wang. “Durante la sua visita, Xi ha sottolineato che in qualità di membro della famiglia asiatica e di un grande paese responsabile nella comunità internazionale, la Cina perseguirà fermamente un percorso di sviluppo pacifico e non cercherà mai benefici a scapito degli altri”.

“La Cina - ha aggunto Wang - aderirà agli approcci di apertura e condividerà le opportunità di sviluppo con altre nazioni, sosterrà il multilateralismo e salvaguarderà l'ordine internazionale basato sul diritto internazionale". Wang ha aggiunto che i punti di vista di Xi hanno acquisito comprensione e sostegno da tutti gli altri partiti. Le idee di Xi sono strettamente correlate alla situazione attuale, offrono risposte a domande chiave, rispecchiano la fiducia in se stessi e dimostrano l'alto senso di responsabilità della Cina sugli affari internazionali, ha rimarcato Wang. Il tour in Asia centrale, ha poi detto il ministro, è stato una mossa importante da parte della Cina per promuovere partnership globali, cooperazione Bri, pace e stabilità nel mondo, e raggiunto obiettivi attesi e risultati fruttuosi. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..