SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Algeria, ex capi dell'intelligence algerina davanti al giudice istruttore
 
 
Algeri, 17 giu 16:45 - (Agenzia Nova) - I due capi dell'intelligence algerina Mohamed Mediene, detto Toufik, e il fratello dell'ex presidente Abdelaziz Bouteflika, Said Bouteflika, compariranno oggi davanti al giudice istruttore nei pressi del tribunale militare di Blida per rispondere delle accuse di “complotto contro lo Stato”. I tre sono in stato di detenzione preventiva dal 5 maggio. I tre sono stati al centro di un'indagine avviata dai servizi di sicurezza. In questo contesto, gli inquirenti hanno ascoltato numerosi consiglieri della presidenza, in relazione a dossier compromettenti che riguardano gli interessi sensibili della sicurezza dello Stato. Dagli interrogatori sarebbe emerso il coinvolgimento di Tartag, Toufik e Said Bouteflika in manovre politiche ostili e pericolose nei confronti del capo di Stato maggiore dell'Esercito, generale Ahmed Gaid Salah. Diversi alti funzionari o oligarchi algerini sono oggetto di indagini giudiziarie da quando l’ex presidente Abdelaziz Bouteflika si è dimesso il 2 aprile scorso dopo 20 anni al potere. Figure di spicco dei vertici politici, economici, militari della cerchia di Bouteflika e non solo sono state coinvolte da una serie di inchieste per corruzione e per complotto "contro il popolo". Una campagna di dimensioni senza precedenti il cui grande promotore è il generale Ahmed Gaid Salah, capo di Stato maggiore dell’Esercito popolare nazionale e viceministro della Difesa. (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..