ITALIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia: Cottarelli ad “Handelsblatt”, i conti non tornano
 
 
Berlino, 03 giu 08:20 - (Agenzia Nova) - Nella politica di bilancio del governo formato da Lega e Movimento 5 Stelle (M5S), “i conti non tornano”. È quanto afferma Carlo Cottarelli, già direttore esecutivo per l'Italia nel Consiglio esecutivo del Fondo monetario internazionale (Fmi) dal 2014 al 2017, in un'intervista al quotidiano tedesco “Handelsblatt”. Cottarelli commenta in questo modo la lettera inviata il 31 maggio scorso del ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, alla Commissione europea. Nella missiva, Tria riconosce la necessità di ridurre il deficit di bilancio con tagli alla spesa pubblica. Secondo Cottarelli, la lettera di Tria “non afferma in maniera esplicita che il governo intende aumentare il deficit”. Tuttavia, “i conti non tornano”, aggiunge Cottarelli, spiegando che “mantenere il deficit al 2,1 per cento del Pil nel 2020, evitare l'aumento dell'Iva e ridurre le tasse richiedono risorse per circa 40 miliardi di euro. Da dove dovrebbero arrivare nei prossimi cinque mesi?” Il riferimento è alla chiusura del bilancio dell'Italia, prevista per il prossimo autunno. “Il governo ha aumentato la spesa corrente”, evidenzia Cottarelli per poi aggiungere che l'esecutivo “aumenterà la spesa pubblica fin quando sarà compatibile con quanto richiede la Commissione europea e, soprattutto, con la reazione dei mercati”. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..