SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: segretario generale Lega araba domani a Khartum (3)
 
 
Il Cairo, 15 giu 17:48 - (Agenzia Nova) - Le violenze in Sudan sono riesplose la mattina di lunedì 3 giugno, quando le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nel sit-in dell'opposizione in atto da più di due mesi nei pressi del quartier generale delle forze armate a Khartum, nel tentativo di disperderlo. L'ennesima prova di forza dell'esercito sudanese è giunta dopo che i colloqui fra il Tmc e le Ffc si sono interrotti, provocando il deragliamento del difficile processo di transizione del potere avviato dopo la deposizione del presidente Omar al Bashir e la salita al potere dei militari del Tmc. Nel tentativo di mediare nella crisi, è atteso nelle prossime ore a Khartum il vice segretario di Stato Usa per gli affari africani, Tibor Nagy. Lo scorso fine settimana il premier etiope Ahmed, in qualità di presidente di turno dell’Igad, ha effettuato una missione a Khartum dove ha avuto dei colloqui separati con i vertici del Consiglio militare e delle Ffc nel tentativo di allentare la crisi politica che ha seguito il rovesciamento del presidente Omar al Bashir. Nel corso dei colloqui, secondo quanto riferisce su Twitter l’ufficio di Ahmed, quest’ultimo “ha espresso l'impegno dell'Etiopia a promuovere la pace nella regione e ha sottolineato che il prerequisito per ripristinare la pace in Sudan è l'unità”. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..