MOLDOVA
Mostra l'articolo per intero...
 
Moldova: Corte costituzionale cancella decisioni su scioglimento Parlamento ed elezioni anticipate (7)
 
 
Chisinau, 15 giu 15:20 - (Agenzia Nova) - La Corte costituzionale di Chisinau ha emesso una sentenza secondo cui il termine per formare il governo è scaduto il 7 giugno, venerdì scorso, sulla base dei dettami costituzionali secondo cui l’esecutivo deve essere formato 90 giorni entro la data in cui si sono tenute le consultazioni. Il governo di coalizione formato dal Partito socialista e dall’Acum è sorto solo sabato 8 giugno. Motivo per cui la Consulta moldava ha nominato presidente ad interim il premier, Pavel Filip, che ha sciolto il Parlamento e indetto le elezioni per il prossimo 6 settembre. Intanto il Parlamento ha dato il suo voto favorevole alla formazione di un esecutivo, che comprende i socialisti ed Acum, guidato dalla leader della piattaforma filo-europeista, Maia Sandu. La crisi politica è nata all'indomani delle elezioni politiche dello scorso febbraio che hanno visto affermarsi come prime tre forze, oltre ai socialisti ed Acum, anche il Pdm, portando ad una situazione di ingovernabilità data l'indisponibilità di Acum a trovare un accordo con una delle due storiche formazione politiche. Ieri l’annuncio delle dimissioni da parte del governo uscente a guida Pdm. (Moc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..