SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Giappone-Iran, attacco petroliere segna fallimento iniziativa diplomatica del premier Abe
 
 
Tokyo, 14 giu 14:30 - (Agenzia Nova) - Gli attacchi contro due petroliere nei pressi dello Stretto di Hormuz, nella mattinata di ieri, 13 giugno, hanno fatto naufragare il tentativo di mediazione tra Stati Uniti e Iran del primo ministro del Giappone, Shinzo Abe. L’attacco alle due navi – una delle quali noleggiata da una compagnia giapponese – è giunto proprio mentre Abe intratteneva una conversazione a Teheran con la guida suprema della Repubblica islamica, l’ayatollah Ali Khamenei. Proprio Khamenei, pur dando atto ad Abe della storica amicizia tra i rispettivi paesi, ha messo in chiaro con il primo ministro che l’Iran non ha alcuna intenzione di intraprendere un dialogo con l’amministrazione del presidente Usa Donald Trump, nel tentativo di placare le tensioni innescate dalla decisione degli Usa di ritirarsi dall’accordo sul nucleare iraniano, e di reintrodurre il regime sanzionatorio ai danni delle esportazioni petrolifere di Teheran. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..