SUDAN
 
Sudan: procuratore capo Mahmoud, presto Bashir a processo per corruzione
 
 
Khartum, 15 giu 19:56 - (Agenzia Nova) - Il procuratore capo del Sudan, Alwaleed Sayed Ahmed Mahmoud, ha annunciato oggi che il deposto presidente Omar al Bashir sarà presto processato per le accuse di corruzione relative ai suoi tre decenni di governo. In una conferenza stampa il procuratore sudanese ha dichiarato il processo inizierà entro una settimana, aggiungendo che sono stati aperti casi criminali contro altri 41 ex funzionari accusati di corruzione. Lo scorso 13 giugno la procura generale del Sudan ha formalmente accusato l’ex presidente Omar al Bashir di corruzione e riciclaggio di denaro. Il mese scorso Bashir, il quale è stato destituito e arrestato lo scorso 11 aprile dopo essere stato 30 anni al potere, aveva ammesso di essere responsabile dei casi di corruzione e riciclaggio che gli sono stati imputati dalla procura generale di Khartum, rivelando anche i nomi delle persone coinvolte. L’ex leader sudanese era stato inoltre chiamato nelle scorse settimane a giustificare i suoi presunti legami con terroristi che hanno portato il Sudan ad essere inserito nell'elenco statunitense dei paesi che sostengono il terrorismo insieme a Iran, Siria e Corea del Nord. Il fondatore di al Qaeda, Osama Bin Laden, ha vissuto in Sudan tra il 1992 e il 1996. Di recente il capo del Consiglio militare di transizione (Tmc) che lo scorso 11 aprile ha destituito e arrestato Bashir, Abdel Fattah al Burhan, ha riferito che una delegazione sudanese avrebbe a breve visitato Washington per discutere della possibile rimozione del Sudan dalla “lista nera” Usa.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..