MEDIO ORIENTE

 
 
 

Medio Oriente: Arabia Saudita richiede risposta “decisa” a minacce approvvigionamento energetico

Riad, 15 giu 2019 19:37 - (Agenzia Nova) - L’Arabia Saudita richiede una risposta “decisa” alle minacce all'approvvigionamento energetico. Lo ha dichiarato il ministro dell’Energia saudita “Khalid al Falih”, commentando gli attacchi avvenuti lo scorso 13 giugno nel Golfo dell’Oman ai danni di due petroliere, la Mt Front Altair e la Kokuka Courageous. "Deve esserci una risposta pronta e decisa alle minacce alle forniture energetiche (...) create dai recenti atti terroristici" nella regione, ha dichiarato il ministro durante una riunione ministeriale del G20 nella città giapponese di Karuizawa, in Giappone. Nei giorni scorsi il ministro saudita ha sottolineato che Riad sta “seguendo con preoccupazione” la situazione nella regione dello Stretto di Hormuz attraverso la quale passa il 35 per cento del petrolio esportato via mare.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE