SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Ramallah, rammarico per partecipazione Giordania ed Egitto a conferenza in Bahrein
 
 
Ramallah, 12 giu 16:00 - (Agenzia Nova) - Il governo palestinese si rammarica per la decisione del Cairo e di Amman di partecipare alla conferenza organizzata dagli Stati Uniti in Bahrein alla fine di giugno, in occasione della quale l’amministrazione del presidente Donald Trump dovrebbe svelare l’iniziativa di pace per porre fine al conflitto israelo-palestinese. Lo ha annunciato il portavoce dell'esecutivo palestinese, Ibrahim Melhim, che invita i paesi "fratelli" a ritirare la propria partecipazione. "Sotto la copertura di questa partecipazione, gli Stati Uniti stanno cercando di creare soluzioni al di fuori della legittimità internazionale per sminuire i legittimi diritti nazionali del popolo palestinese", ha affermato. Ieri, 11 giugno, una fonte della Casa Bianca citata dai media israeliani ha annunciato la partecipazione alla conferenza di Manama, prevista il 25 e 26 giugno, di Giordania, Egitto e Marocco. In precedenza già Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Qatar avevano confermato la propria partecipazione all’evento. La conferenza sarà invece boicottata da Cina e Russia, oltre che dall’Autorità nazionale palestinese (Anp), i cui rapporti con Washington sono ai minimi storici. Una fonte egiziana citata dal quotidiano pan-arabo “al Hayat” ha precisato che Il Cairo ha accettato l’invito in Bahrein, “ma questo non significa che accetterà il piano di pace” proposto dagli Stati Uniti. La conferenza si concentrerà anche sul rilancio dell’economia palestinese. L’amministrazione Trump dovrebbe rendere pubblico prima della conferenza il capitolo del piano relativo agli aspetti economici, tralasciando invece gli aspetti politici più delicati. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..