SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Kosovo-Onu, ministro Esteri Pacolli, interrotte comunicazioni con missione Unmik
 
 
Pristina, 12 giu 16:00 - (Agenzia Nova) - Il Kosovo ha interrotto ogni comunicazione con la missione Onu nel paese (Unmik): lo ha detto ieri sera il vicepremier e ministro degli Esteri di Pristina Behgjet Pacolli, sostenendo che l'Unmik "sta violando la Carta delle Nazioni Unite e il diritto internazionale". Pacolli, riferisce l'emittente "N1", ha bollato come "completamente inaccettabile" il rapporto presentato dall'inviato speciale del segretario generale e capo dell'Unmik Zahir Tain al Consiglio di sicurezza. Il ministro degli Esteri è tornato quindi a difendere l'operazione delle forze speciali della polizia kosovara nel nord del paese, evidenziando che è stata un'azione per contrastare la criminalità organizzata e la corruzione. Secondo Pacolli, due dipendenti della missione Onu hanno tentato di ostruire il lavoro della polizia kosovara e per questo "l'Unmik dovrebbe trattare questa situazione, non quella del Kosovo". Il ministro ha precisato che Pristina manterrà l'interruzione delle comunicazioni con la missione Onu fino a quando non faranno chiarezza sulla situazione. (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..