GHANA
 
Ghana: liberate le due canadesi rapite nel centro del paese
 
 
Accra, 12 giu 11:14 - (Agenzia Nova) - Le due cittadine canadesi rapite nella regione di Ashanti, nel Ghana centrale, sono state ritrovate. Lo ha confermato ai media locali il ministro dell'Informazione, Kojo Oppong Nkrumah, precisando che le due ragazze sono state tratte in salvo nelle prime ore di oggi, mercoledì 12 giugno, grazie ad un'operazione congiunta delle forze di sicurezza e della polizia del Ghana. In una dichiarazione diffusa su Twitter, il governo di Accra riferisce che una conferenza stampa sarà organizzata nella capitale oggi pomeriggio per fornire i "dettagli dell'operazione e gli sforzi in atto per assicurare che incidenti simili siano risolti con successo".

Le autorità di Accra hanno inoltre invitato i media ad "essere cauti nei commenti pubblici su questioni di sicurezza per non compromettere altre operazioni correlate", affermando che il Ghana non è una destinazione a rischio. Dopo la notizia del rapimento, le autorità di Ottawa hanno emesso un avviso ai cittadini canadesi che vivono in Ghana invitandoli ad evitare di girare da soli e di mostrare segni di ricchezza, paventando il rischio di violenti crimini come rapine e rapimenti. Le due ragazze, Bailen Chitty di 19 anni e Lauren Patricia Catherine di 20, operatrici per l'agenzia umanitaria Youth Challenge International, sono state rapite nella città di Kumasi. In relazione alle indagini le autorità del Ghana hanno arrestato un autista di Uber: secondo il quotidiano locale “Daily Graphic” le due donne rapite stavano tornando al loro ostello quando sono state costrette ad entrare nell’auto da alcuni uomini. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..