ITALIA-AZERBAIGIAN
 
Italia-Azerbaigian: vicemistro Del Re, solidi legami di amicizia si rafforzeranno
 
 
Roma, 28 mag 20:10 - (Agenzia Nova) - L'Azerbaigiano è un popolo fiero, una qualità non comune. Lo ha detto la viceministro degli Esteri, Emanuela Del Re, nel suo intervento alla cerimonia organizzata per il centesimo anniversario del servizio diplomatico dell'Azerbaigian, tenuta oggi a Roma. Questa ricorrenza, secondo Del Re, "rappresenta la solidità dei legami di amicizia che intercorrono fra i due paesi". Il nostro rapporto negli ultimi tempi "ha vissuto un periodo di grande fermento che proseguirà", ha detto la viceministro, che ha ricordato la visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e quella della vicepresidente azerbaigiana Mehriban Aliyeva. Questo scambio, ha aggiunto Del Re, proseguirà con "la visita in Italia del presidente Ilham Aliyev che dovrebbe svolgersi all'inizio del 2020". La viceministro ha annunciato che i "rapporti energetici si rafforzeranno con il progetto del gasdotto transadriatico (Tap)", ma si guarda anche "ad ambiti di nuova potenziale cooperazione: nel settore ambientale, nelle rinnovabili, nelle infrastrutture e nei servizi". È stata inoltre avanzata, ha aggiunto, "una proposta di collaborazione fra le agenzie della cooperazione allo sviluppo". In conclusione del suo intervento, Del Re ha parlato del conflitto del Nagorno Karabakh, ricordando l'impegno italiano durante la presidenza dell'Osce culminato con vari incontri fra i ministri degli Esteri e a livello più alto. L'Italia intende contribuire ancora a questo dialogo e auspichiamo che si ponga forte attenzione agli aspetti umanitari e alla ricerca di misure di confidenze building", ha detto la viceministro, dicendosi certa "che riusciremo in questo obiettivo".

Il viceministro agli Esteri, Emanuela Del Re, e l'ambasciatore dell'Azerbaigian a Roma, Mammad Ahmzad (Les)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..