UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue: cresce scetticismo su Weber (Ppe) prossimo presidente Commissione (2)
 
 
Berlino, 15 mag 21:03 - (Agenzia Nova) - I Verdi potrebbero votare per Weber, ma “non vi sono assegni in bianco”, ha avvertito l'europarlamentare ecologista Reinhard Buetikofer. Inoltre, i Verdi pongono delle condizioni per il loro sostegno al candidato del Ppe, come un chiaro impegno sulla questione del clima, che finora Weber non ha assunto. Al contrario, il capogruppo del Ppe si è detto contrario all'introduzione di un'imposta europea sulle emissioni di CO2. A ogni modo, per “Handelsblatt”, il “maggiore problema” di Weber non è al Parlamento europeo, ma “nelle capitali” degli Stati membri dell'Ue, in particolare a Parigi. Weber ha, infatti, “assolutamente bisogno” dell'appoggio del cancelliere tedesco Merkel, già ottenuto, di Macron e degli altri capi di Stato e di governo riuniti nel Consiglio europeo. Tuttavia, proprio in tale organo, la candidatura di Weber alla presidenza della Commissione europea ha incorato “da subito parecchio scetticismo”, soprattutto da parte del presidente francese. Weber considera Macron “un visionario, ha per lui simpatia, ma non è detto che venga necessariamente ricambiato”. Come nota “Handelsblatt”, il titolare dell'Eliseo “non nasconde di non avere una grande considerazione” del capogruppo del Ppe. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..