USA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Cina: Fmi, costo sanzioni quasi interamente sostenuto dagli Stati Uniti (5)
 
 
Washington, 24 mag 06:27 - (Agenzia Nova) - Lighthizer ha accusato i funzionari cinesi di aver fatto marcia indietro nei colloqui commerciali tra Usa e Cina, che proprio questa settimana dovevano entrare in una fase cruciale al raggiungimento di un accordo. E' alla luce di questo passo indietro di Pechino, ha detto Lighthizer lunedì, 6 maggio, che Trump ha annunciato domenica l'inasprimento dei dazi sulle merci cinesi. "Nel corso dell'ultima settimana o giù di lì, abbiamo visto un'erosione negli impegni da parte della Cina, che a nostro giudizio costituisce un passo indietro rispetto agli impegni già accordati", ha detto Lighthizer nel corso di una conferenza stampa. Il funzionario ha precisato che i colloqui con le controparti cinesi proseguiranno, smentendo le indiscrezioni in merito a un possibile annullamento della sessione negoziale in programma questa settimana. Il segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, ha confermato che nuove preoccupazioni sono emerse la scorsa settimana, durante la precedente sessione di consultazioni a Pechino. La situazione si sarebbe ulteriormente complicata durante il fine settimana scorso, con i colloqui che "sostanzialmente sono proceduti a ritroso", ha detto Mnuchin. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..