USA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Cina: Fmi, costo sanzioni quasi interamente sostenuto dagli Stati Uniti (9)
 
 
Washington, 24 mag 06:27 - (Agenzia Nova) - L'aumento dei dazi Usa a carico di 200 miliardi di dollari di merci d'importazione cinesi è scattato alla mezzanotte di venerdì, 10 maggio, come anticipato nei giorni precedenti dal governo federale Usa. La prosecuzione dei colloqui commerciali di alto livello tra i due paesi, e l'annuncio da parte di Trump di una lettera inviatagli dall'omologo cinese Xi Jinping, non sono bastati a scongiurare l'inasprimento del conflitto commerciale tra le due maggiori economie del globo, e ad aumentare così i timori di ricadute negative sull'economia globale. Le tariffe, portate dal 10 al 25 per cento, si applicano a oltre 5.700 categorie di merci d'importazione cinesi, inclusi numerosi prodotti di consumo quali alimenti ed elettrodomestici. L'aumento dei dazi rischia di riflettersi in un aumento dell'inflazione negli Usa, e dunque in una flessione dei consumi. I dazi non si applicano alle merci inviate dalla Cina prima della giornata di oggi, sulle quali verrà praticata la precedente tariffa del 10 per cento. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..