USA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Cina: Fmi, costo sanzioni quasi interamente sostenuto dagli Stati Uniti (6)
Washington, 24 mag 06:27 - (Agenzia Nova) - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha aggiunto una ulteriore incognita al braccio di ferro commerciale in atto tra le due maggiori economie del Globo questa settimana, sollecitando la Federal Reserve (Fed, la banca centrale degli Stati Uniti) a svolgere un ruolo attivo nel contesto delle ostilità. “La Cina inietterà liquidità nel suo sistema e probabilmente ridurrà ancora i suoi tassi di interesse, come al solito, per compensare l’attività economica che stanno perdendo e perderanno” per effetto dell’intensificazione della guerra dei dazi, ha scritto Trump sul proprio profilo Twitter. “Se la Federal Reserve accettasse di giocare questa ‘partita’, sarebbe game over, e avremmo vinto! E in ogni caso, la Cina vuole un accordo”, ha scritto ancora il presidente. Non è la prima volta che Trump sollecita la Fed a misure espansive per compensare gli effetti della guerra commerciale sull’economia statunitense. Trump ha però assicurato che i negoziati commerciali tra Washington e Pechino non sono collassati, ed ha definito i recenti aumenti dei dazi sulle rispettive merci “un piccolo battibecco” che non preclude la possibilità di giungere a un accordo sul commercio. (segue) (Was)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..