IMMIGRAZIONE
 
Immigrazione: il Marocco ha fermato oltre 30 mila partenze durante l'anno in corso
Rabat, 26 mag 10:45 - (Agenzia Nova) - Più di 30 mila tentativi di immigrazione clandestina verso l’Europa sono stati fermati dal Marocco durante l'anno in corso. Il dato riflette il "grande sforzo" presentata dal Regno nella lotta contro questo fenomeno e contro le reti attive in questo settore. Lo ha sottolineato ieri a Rabat, il ministro delegato per le relazioni con il Parlamento e la società civile, portavoce del governo, Mustapha El Khalfi. Nel corso di una conferenza stampa a seguito del Consiglio dei ministri, El Khalfi ha detto che i dati diffusi dal ministero dell'Interno hanno indicato che un notevole sforzo da parte del Regno è stato profuso per lottare contro le reti di immigrazione, attivo principalmente sull'asse Marocco-Spagna, ricordando a questo proposito di aver fermato 80 mila tentativi solo nell'ultimo anno. Il ministro ha sottolineato che gli sforzi da parte del Marocco in questo campo si riflettono nelle statistiche pubblicate dalle istituzioni internazionali e continentali che mostrano un calo significativo del numero di immigrati in Spagna. Diversi paesi, tra cui Spagna, hanno elogiato il Marocco per i suoi sforzi richiedono la mobilitazione di risorse umane e finanziarie e l'adattamento ai cambiamenti nelle strategie adottate dalle organizzazioni di immigrazione clandestina che non operano solo alla Costa settentrionale, ma espandere le loro attività nel sud del Regno, ha aggiunto il ministro. Ha assicurato che il Marocco continua la sua lotta contro l'immigrazione clandestina a seguito di un approccio umanitario, affermando che la marina ha intensificato le sue operazioni di soccorso dei candidati per l'emigrazione illegale. Allo stesso tempo il Marocco ha iniziato a implementare il Global Compact per una migrazione sicura, ordinata e regolare, adottata lo scorso dicembre a Marrakech.
(Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..