IMMIGRAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Immigrazione: Boeselager (Ordine di Malta) ad "Avvenire", l'Europa apra e regoli i confini (5)
 
 
Roma, 24 mag 09:53 - (Agenzia Nova) - "E poi - spiega - l'Europa deve capire che il fenomeno delle migrazione non può essere affrontato con successo da un solo Paese. E impossibile. Non ci può essere una globalizzazione a compartimenti stagni. Nella regione del Medio Oriente-Nord Africa ogni anno 5 milioni di giovani uomini entrano nel mercato del lavoro. Se presentiamo l'Europa come un castello irraggiungibile, loro svilupperanno nei nostri confronti un atteggiamento ostile. Nel nostro lavoro con i migranti abbiamo esperienza che se li trattiamo in modo umano, la percentuale di successo nell'integrazione è più elevata. Quando la Germania ha accolto un milione di siriani, circa la metà è stata ospitata dall'Ordine di Malta e in nessuno dei nostri centri abbiamo avuto grandi problemi". E questo sistema che riguarda la Germania è applicabile anche all'Italia. "Sì, perché no? Ammetto che da voi è più difficile perché avete un tasso di disoccupazione più alto. Ma pochi sanno che ormai anche in Italia l'8-10 per cento del Pil è creato da migranti e che quindi senza il loro contributo la situazione sarebbe peggiore. Promuovere una attitudine xenofoba è un elemento distruttivo per il futuro. Dobbiamo essere attenti a non sottoporre il popolo a sfide eccessive, ma dobbiamo mantenere una visione di lungo periodo. Tenendo presente che se è vero che non arrivano i barconi a Lampedusa, è altrettanto vero che ci sono arrivi incontrollati di piccoli natanti lungo le coste con persone che entrano subito nella clandestinità. E meglio così?". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..