LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: esperto Usa Toperich a “Nova”, ecco perché Haftar non può vincere
Roma, 13 mag 15:00 - (Agenzia Nova) - Il generale Khalifa Haftar, comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) e uomo forte della Cirenaica, ha definitivamente “gettato la maschera” per imporsi in Libia come un “nuovo Gheddafi”, ma ha iniziato una guerra che “non può vincere”. Lo afferma ad “Agenzia Nova” Sasha Toperich, vicepresidente esecutivo del think tank Transatlantic Leadership Network di Washington, già direttore dell’iniziativa per le relazioni del Bacino mediterraneo, il Medio Oriente e il Golfo presso la Scuola di studi internazionali avanzati alla Johns Hopkins University di Washington DC. Toperich ha completato una visita di una settimana a Tripoli e Misurata, dove ha incontrato, tra gli altri, il ministro dell’Interno del Governo di accordo nazionale (Gna). I cittadini di Tripoli “proseguono la loro vita quotidiana, ma la paura e l’ansia fanno a sfondo” per via degli scontri in corso dal 4 aprile tra le forze dell’Lna e i gruppi che difendono il Gna: “Ora è il mese del Ramadan (il digiuno islamico), quindi la dinamica della vita è diversa dal solito. Ci sono state alcune notti tranquille, in altre ho potuto sentire le detonazioni e i colpi di arma da fuoco a distanza”, racconta l’esperto statunitense di origini bosniache formatosi a Gerusalemme. (segue) (Asc)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..