MOLDOVA
Mostra l'articolo per intero...
 
Moldova: rapporto Osce su elezioni parlamentari, diverse lacune in legge elettorale (4)
Chisinau, 23 mag 11:41 - (Agenzia Nova) - La situazione politica in Moldova vive una nuova fase di stallo dopo l’esito delle elezioni parlamentari dello scorso febbraio che ha regalato al paese uno scenario tripartitico e sino a oggi l’ingovernabilità. Motivo per cui il presidente moldavo, Igor Dodon, ha chiesto lo scorso 23 aprile alla Corte costituzionale di interpretare diverse disposizioni della legge fondamentale per uscire dall’impasse. Nello specifico si chiedeva se il capo dello Stato avrebbe potuto avviare la procedura di consultazione con i gruppi parlamentari e quindi presentare la candidatura di un nome per la carica di primo ministro in assenza di una leadership del Parlamento. Nella sua risposta la Corte ha sottolineato che il presidente non può nominare un premier senza che l’Assemblea nazionale si sia formalmente costituita. I giudici della Consulta di Chisinau hanno specificato che l'impossibilità di convocare una prima seduta costitutiva del Parlamento implica la sostanziale incapacità di Dodon di potere conferire l’incarico di primo ministro. (Moc)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..