MOLDOVA
 
Moldova: Chisinau, attrezzature e truppe di Tiraspol vicino a zona di sicurezza con Transnistria
Chisinau, 24 mag 15:27 - (Agenzia Nova) - La delegazione moldava in Transnistria (regione separatista filorussa della Moldova orientale) ha segnalato durante la riunione della Commissione congiunta di controllo (Jcc, struttura tripartita che riunisce rappresentanti di Chisinau, Mosca e Tiraspol) una serie di gravi violazioni commesse dalle forze transnistriane nella zona di sicurezza, contrariamente ai protocolli esistenti e quelli concordati tra i capi delle delegazioni. Lo riferisce l’emittente “Radio Chisinau”. Un primo caso riguarda l'installazione unilaterale di un posto di frontiera transnistriano nel perimetro di Pohrebea, al posto di quello della "milizia". In passato c'era una tale guardia di frontiera nell’area. Tuttavia, in seguito agli sforzi della delegazione di Chisinau all'interno della Jcc, il problema è stato risolto il 16 febbraio 2012, quando la Commissione ha deciso di sospendere il posto di guardia di frontiera, con il controllo sotto la responsabilità delle strutture di polizia e delle milizie. Sebbene la parte transnistriana affermi che gli emendamenti sono stati apportati nel contesto delle riforme per trasferire ulteriori competenze alle presunte truppe di frontiera del ministero della Sicurezza dello Stato di Tiraspol, le autorità di Chisinau reputano queste azioni palesemente contraddittorie” rispetto agli atti in vigore.
(Moc)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..