ARGENTINA
 
Argentina: elezioni generali, autorità riconoscono che mancano all'appello 400 mila nuovi elettori
 
 
Buenos Aires, 24 mag 23:15 - (Agenzia Nova) - A pochi mesi dallo svolgimento delle elezioni presidenziali e politiche di ottobre in Argentina mancano all'appello all'anagrafe degli elettori circa 400 mila giovani tra i 15 e i 17 anni che dovrebbero votare per la prima volta. Lo ha confermato la Camera nazionale elettorale (Cne) dopo che, segnala il quotidiano "Clarin", si era iniziata a diffondere negli ultimi giorni, soprattutto nelle reti sociali, l'inquietudine di numerosi giovani cittadini che denunciavano l'impossibilità di verificare la loro iscrizione. La Cne ha riconosciuto che le iscrizioni mancanti sono dovute ad un errore nella trasmissione dati e ha comunicato che sono state adottate una serie di misure per ovviare la situazione e incorporare le iscrizioni mancanti.

"La Camera nazionale elettorale promuove la partecipazione dei giovani, per questo si impegna a includere tutti quelli che non figurano affinché possano votare senza problemi sia alle primarie dell'11 di agosto che alle generali di ottobre" hanno comunicato dalla Cne. L'anomalia nel computo dei nuovi elettori è stata confermata anche dal Registro civile - ufficio equivalente alla nostra anagrafe - attraverso un comunicato nel quale si precisa che "è stato messo in piedi un piano di azione congiunto con l'obiettivo di aggiornare nel più breve tempo possibile tutte le liste".

Se le autorità parlano di errore, l'opposizione denuncia invece una vera e propria "truffa", una manovra per impedire la partecipazione di una parte dell'elettorato che presumono voterà contro il governo di Mauricio Macri. "Macri non vuole che i ragazzi votino", ha dichiarato la deputata kirchnerista Mayra Mendoza. Più in là è andata invece la rappresentante del Frente de Izquierda, Miryam Bregman, che ha presentato una denuncia formale presso la giustizia elettorale. "Il governo ha dovuto riconoscere che l'anagrafe non ha rispettato i tempi di legge nell'informare alle autorità elettorali il registro dei nuovi elettori", ha dichiarato Bregman. "Riteniamo sia una losca manovra dell'esecutivo che sa che la gioventù non lo appoggia", ha aggiunto. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..