ALBANIA
 
Albania: amministrative, a Tirana missione osservatori dell'Osce
 
 
Tirana, 24 mag 18:46 - (Agenzia Nova) - Tredici esperti elettorali, che avranno sede a Tirana, e 18 osservatori a lungo termine: è questo il primo gruppo di rappresentanti dell'Ufficio per le istituzioni democratiche i diritti umani (Odihr) dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), giunti in Albania per monitorare le amministrative del prossimo 30 giugno. Agli Stati membri dell'Osce è stato chiesto, inoltre, l'invio di 250 osservatori a breve termine per monitorare il processo nel giorno delle elezioni. La missione è guidata dall'ambasciatore britannico, Audrey Glover, per la quarta volta a capo degli osservatori dell'Osce durante le elezioni in Albania.

Secondo un comunicato "la missione osserverà le elezioni per garantirne la loro conformità con gli impegni dell'Osce e altri obblighi e standard internazionali per le elezioni democratiche, nonché con la legislazione nazionale. Gli osservatori controlleranno da vicino il processo di registrazione degli elettori, le attività di campagna, il lavoro dell'amministrazione elettorale e gli organi governativi competenti, la legislazione relativa alle elezioni e la sua attuazione, e la risoluzione delle dispute relative alle elezioni. La missione monitorerà anche la copertura mediatica della campagna", spiega il comunicato, aggiungendo che "nel corso della sua osservazione, la missione incontrerà i rappresentanti delle autorità statali, dell'amministrazione elettorale e dei partiti politici, nonché i singoli candidati, ed anche rappresentanti della società civile, dei media e della comunità internazionale".

Il giorno delle elezioni gli osservatori controlleranno l'apertura dei seggi, l'andamento delle procedure, il conteggio dei voti e la registrazione dei risultati. Per il giorno delle elezioni, la missione di osservazione elettorale dell'Osce unirà agli sforzi con una delegazione del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa. Una dichiarazione dei risultati preliminari e delle conclusioni sarà emessa il giorno successivo alle elezioni. Mentre un rapporto finale sull'osservazione dell'intero processo elettorale sarà pubblicato circa due mesi dopo il completamento del processo elettorale. In una conferenza stampa di presentazione, la capo missione Glover ha spiegato che "noi siamo giunti senza nessun'agenda prefissata. Lasceremo che siano i fatti a parlare e non avanzeremo suggerimenti, perché si tratterebbe di un'ingerenza".

Glover ha evitato di commentare la tesissima situazione politica interna. Lo scorso febbraio l'opposizione di centrodestra ha abbandonato il parlamento e rinunciato ai seggi per avviare delle proteste di piazza volte a ottenere le dimissione del premier Edi Rama e l'istituzione di un governo transitorio che conduca il paese a lelezioni anticipate. L'opposizione ha inoltre boicottato le amministrative del prossimo 30 giugno minacciando di non consentire il loro svolgimento. La maggioranza continua invece a sostenere che le consultazioni si svolgeranno nel giorno prestabilito. L'ambasciatore Glover, con una lunga esperienza di monitoraggio delle elezioni in vari Stati, ha ammesso di non esserle mai capitato "di osservare un processo elettorale in cui l'opposizione non partecipa". (Alt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..