SUD SUDAN
 
Sud Sudan: revisione spese, governo chiuderà alcune ambasciate all’estero
 
 
Giuba, 21 mag 17:35 - (Agenzia Nova) - Il governo del Sud Sudan chiuderà alcune ambasciate all'estero come parte dei suoi sforzi per ridurre le spese statali. Lo ha annunciato il portavoce del ministero degli Esteri di Giuba, Mawien Makol Arik, all'agenzia di stampa cinese “Xinhua”. “Il governo sta rivedendo lo stato delle sue 39 ambasciate e di un consolato a Dubai prima di decidere il numero di rappresentanze da chiudere”, ha detto il portavoce, senza specificare quando il provvedimento entrerà in vigore né il numero delle ambasciate che il governo intende chiudere. “È un processo che è ancora in corso e che stiamo per finalizzare”, ha aggiunto. In precedenza i funzionari di Giuba avevao dichiarato di voler chiudere almeno 10 ambasciate in tutto il mondo. La notizia giunge dopo che la scorsa settimana il governo sud sudanese ha licenziato 40 diplomatici accusati di negligenza ed assenteismo. In una circolare ripresa dai media locali, il sottosegretario al ministero degli Esteri, Baak Valentino Akol, ha precisato che i diplomatici non hanno prestato attenzione ai ripetuti solleciti governativi di presentarsi al loro posto di lavoro prima che scadessero i 45 giorni di assenza senza permesso contemplati dal regolamento. Nel documento, datato 15 maggio, le autorità elencano i nomi dei diplomatici colpiti dalla misura, "legittimamente licenziati" ed il cui servizio è immediatamente stato sospeso. Già nel 2016 le autorità sud sudanesi avevano ridimensionato il numero di diplomatici nelle missioni diplomatiche a causa della crisi economica causata dal conflitto civile scoppiato nel dicembre 2013. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..