ITALIA-LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia-Libia: Sarraj chiede a Conte di costringere Haftar a ritirarsi
Tripoli, 07 mag 13:56 - (Agenzia Nova) - Il capo del Consiglio presidenziale libico, Fayez al Sarraj, ha ringraziato l’Italia per la “chiara condanna dell’aggressione” del generale Khalifa Haftar contro Tripoli, ma ha chiesto a Roma di “esercitare un maggiore sforzo” in sede europea e regionale per costringere gli assedianti a ritirarsi. E’ quanto si legge in un comunicato stampa pubblicato sulla pagina Facebook del Governo di accordo nazionale (Gna) dopo l’incontro tenuto oggi a Roma tra Sarraj e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Il profilo social del Gna ha pubblicato anche alcune foto dell’incontro dove sono riconoscibili il ministro degli Esteri libico, Mohamed Taher Siala, il ministro dell’Interno, Fathi Bashaga, e l’ambasciatore della Libia a Roma, Omar Tarhuni. La delegazione libica include i consiglieri presidenziali per gli affari politici, la sicurezza nazionale, nonché i vertici dell’Autorità libica antiterrorismo. La dichiarazione del Gna afferma che i colloqui tenuti stamane a Palazzo Chigi hanno affrontato “le ripercussioni dell’assalto” alla capitale libica Tripoli, definita come una vera e propria “aggressione”. Il premier libico ha ringraziato il governo di Roma per aver fornito aiuti umanitari “durante la guerra del Gna contro il terrorismo a Sirte e altrove”, sottolineando inoltre il sostegno italiano "fornito alla Guardia costiera libico e al suo efficace contributo per affrontare le questioni delle migrazioni illegali". Il capo del governo libico ha peraltro espresso apprezzamento per la scelta dell’Italia di tenere aperta l’ambasciata a Tripoli, “che è ancora operativa nonostante la crisi in corso”. (segue) (Lit)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..