ITALIA-LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia-Libia: estradato a Roma il presunto trafficante di armi Franco Giorgi (2)
 
 
Roma, 01 apr 13:31 - (Agenzia Nova) - Giorgi è accusato del presunto coinvolgimento in un traffico di armi dal valore di diversi milioni di euro. L’uomo è menzionato anche in un’inchiesta delle Nazioni Unite come il principale referente italiano del gruppo di Abdurraouf Eshati, cittadino libico ritenuto a capo di un’associazione internazionale volta a far arrivare nel suo paese ingenti quantitativi di armi. Secondo gli inquirenti del Regno Unito - dove Eshati è stato condannato a sei anni di reclusione – Eshati avrebbe contrabbandato armi del valore di 28,5 milioni di dollari. Su Giorgi pendeva un’ordinanza di custodia cautelare emessa il 30 agosto 2016 dal gip di Ascoli Piceno. Il nome del presunto trafficante italiano è legato anche ad alcune inchieste su giri di armi nell’ex Jugoslavia (da qui il coinvolgimento della Slovenia) durante le guerre degli anni 90. Nel 1998 è stato assolto da un’inchiesta avviata a Napoli, ma distanza di quasi vent’anni la sua figura emerge nuovamente nelle cronache italiane. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..