MALESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Malesia: autorità rimpatriano attivista thailandese che aveva chiesto asilo politico (2)
Kuala Lumpur, 14 mag 05:59 - (Agenzia Nova) - Gli attivisti thailandesi sono oggetto di una campagna di arresti nella regione asiatica: tre attivisti della Thailandia accusati di aver insultato la monarchia del loro paese sarebbero “spariti” dopo il loro arresto nel Vietnam, mesi dopo la scoperta della morte di altri due cittadini thailandesi critici della giunta militare e della corona thailandesi, che si trovavano in esilio in quel paese. Il vicepremier thailandese, Prawit Wongsuwan, nega che i tre attivisti di cui si sono perse le tracce si trovino sotto la custodia delle autorità thailandesi, come sostiene invece la ong Thai Alliance for Human Rights (“Alleanza thailandese per i diritti umani”), con sede negli Stati Uniti. Chucheep Chiwasut, opinionista politico che trasmette dall’esilio nel Vietnam, e due attivisti suoi collaboratori – Siam Theerawut e Kritsana Thapthai – sarebbero stati consegnati dalle autorità vietnamite a quelle thailandesi lo scorso 8 maggio, stando a quanto denunciato oggi da Human Rights Watch. (segue) (Fim)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..