LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: ex inviato Usa Winer, paese rischia scenario peggiore del "Decennio nero" algerino
Tripoli, 22 mag 16:41 - (Agenzia Nova) - La Libia rischia di vivere uno scenario simile o peggiore al “Decennio nero” dell’Algeria negli anni Novanta, quando il paese sprofondò in una sanguinosa guerra civile costata decine di migliaia di morti, se il generale Khalifa Haftar dovesse conquistare Tripoli e instaurare una dittatura militare. Lo ha scritto Jonathan M. Winer, ex inviato speciale dell'amministrazione statunitense di Barack Obama in Libia e oggi accademico del Middle East Institute con sede a Washington. “Il generale Haftar - scrive l’ex diplomatico statunitense in un documento intitolato ‘Origini del conflitto libico e opzioni per la sua risoluzione’ - imporrebbe la legge marziale per reprimere il dissenso e consentirgli di esercitare il potere e il controllo assoluto in tutto il paese, se necessario attraverso una guerra sporca di estrema violenza e brutalità simile o peggiore a quella che si è svolta in Algeria durante la guerra civile negli anni '90. Invece dei sindaci, la Libia verrebbe governata localmente da governatori militari nominati dal generale Haftar. La Libia, già classificata tra i paesi più corrotti al mondo da Transparency International, potrebbe sprofondare ulteriormente, poiché il generale Haftar e i suoi sodali militari sarebbero liberi di approfittare di appalti pubblici senza regole”. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..