SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: presidenza Consiglio sovrano a militari, opposizione smentisce (2)
 
 
Khartum, 22 mag 11:15 - (Agenzia Nova) - Secondo quanto riferito in precedenza da “Dpa”, in cambio della presidenza concessa ai militari, l’opposizione avrebbe chiesto l’assegnazione di sei seggi per i civili e cinque per i militari in seno al Consiglio sovrano. Nell'ultimo round di colloqui di lunedì scorso, i gruppi di opposizione avevano proposto una presidenza di turno a guida militare per 18 mesi seguita da un’altra di 18 mesi a guida civile, con una durata del periodo di transizione confermata in tre anni, tuttavia la proposta è stata respinta. Nel frattempo, l’Spa ha invitato i suoi sostenitori a prepararsi per uno sciopero generale dopo il nuovo nulla di fatto nei colloqui per la spartizione del potere. “Per ottenere una vittoria completa, chiediamo un'enorme mobilitazione per uno sciopero generale”, si legge in un comunicato della Spa. “Lo sciopero è il nostro dovere rivoluzionario ed è cruciale per raggiungere gli obiettivi della rivoluzione”, prosegue la dichiarazione. Il Consiglio militare e le Fdfc non sono ancora riusciti a trovare un accordo definitivo sulla spartizione del potere, secondo quanto si apprende da un comunicato congiunto diffuso al termine della riunione che si è tenuta lunedì sera a Khartum. Il principale punto di contesa, recita la nota, rimane appunto la presidenza e il numero di rappresentanti che ciascuna parte dovrà avere in seno al Consiglio sovrano, di cui ciascuna parte rivendica la maggioranza. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..