USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa: governo contrario a richiesta Argentina su causa Ypf da 3,5 miliardi dollari (4)
Buenos Aires, 22 mag 14:37 - (Agenzia Nova) - Fino alla delibera della Corte suprema rimane quindi in sospeso l'ultima sentenza della corte d'appello di New York che aveva dato ragione al ricorrente, secondo cui lo stato argentino ha violato le leggi federali Usa non presentando una Offerta pubblica d'acquisto (Opa) sull'intero pacchetto di azioni di Ypf in mani private, ma dando luce verde solo all'acquisto delle azioni in possesso del gruppo spagnolo Repsol. Secondo Buenos Aires la procedura di acquisto rientra invece nelle "facoltà sovrane" dello Stato che non sono subordinate a leggi straniere. Il giudice del secondo distretto Sud di New York, Loretta Preska, autrice della sentenza contro lo stato argentino, ha concesso ad ogni modo al governo sudamericano di attendere la pronuncia della Corte d'Appello per rendere effettivo il compimento della sentenza e quindi il pagamento dell'indennizzo a Burford. (segue) (Abu)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..