SRI LANKA
Mostra l'articolo per intero...
 
Sri Lanka: Colombo espelle 200 predicatori radicali dopo gli attentati di Pasqua (5)
Colombo, 06 mag 05:52 - (Agenzia Nova) - Rivolgendosi ai media del paese dal palazzo presidenziale, Sirisena ha tentato di infondere fiducia al paese, dicendosi sicuro che lo Stato disponga dei mezzi per affrontare la minaccia terroristica e ristabilire la pace e l’ordine nel paese. “Sono state intraprese vaste operazioni di ricerca (dei terroristi). Controlleremo ogni famiglia nel paese. Stabiliremo una lista dei residenti permanenti di ogni abitazione, per garantire che nessuno sconosciuto possa nascondersi”, ha detto Sirisena, sottolineando che tali misure sono simili ad alcune adottate dallo Sri Lanka durante la guerra civile contro le Tigri Tamil. In un contesto di crescente tensione per gli avvertimenti e le informazioni d’intelligence ignorate dall’apparato di sicurezza nazionale prima degli attentati, Sirisena ha imputato gravi negligenze ad alti funzionari come l’ispettore generale di Polizia, che a detta del presidente non lo aveva informato di un avvertimento inviato il 4 aprile scorso da un “paese amico”, in merito a possibili attacchi terroristici nel paese. (segue) (Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..