FARNESINA
 
Farnesina: ministro Moavero, in lotta a corruzione Italia lavora con "logica di sistema"
Roma, 22 mag 15:18 - (Agenzia Nova) - Nella lotta alla corruzione l’Italia si sta muovendo “in una logica di sistema”. Lo ha dichiarato oggi il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi, inaugurando alla Farnesina la presentazione del secondo rapporto sull’Italia nell’ambito della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (Uncac). “Ci stiamo muovendo in una logica di sistema”, ha detto Moavero, sottolineando il lavoro congiunto “realizzato e tuttora in sviluppo” con le autorità italiane. Moavero ha salutato i risultati di un lavoro “estremamente importante” che è stato “riconosciuto anche nel rapporto presentato oggi” e ha difeso la necessità di lavorare sulla prevenzione come “premessa fondamentale al radicamento profondo di una cultura che respinga la corruzione come elemento per prevaricare il merito”. Si tratta, ha aggiunto, di un invito a promuovere una “cultura diffusa della legalità” capace di “promuovere la fiducia del cittadino nelle istituzioni. Non si fa impresa e non si cresce se l’ambiente è corrotto”. Adottata da 183 paesi, la Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione è entrata in vigore nel dicembre 2005 allo scopo di promuovere le misure anti-corruzione, facilitare la cooperazione internazionale in questo ambito e promuovere una corretta gestione della cosa pubblica. Dalla sua ratifica, nel 2009, l’Italia è stata valutata sul periodo 2010-2015 con un focus sulle attività di repressione delle pratiche di corruzione e della cooperazione internazionale sul tema. Il secondo ciclo di valutazione ha dato priorità ai settori della prevenzione e dell’asset recovery (recupero dei beni).
(Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..