SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Ciad, scontri intercomunitari nell’est, almeno 35 morti
N'Djamena, 22 mag 15:15 - (Agenzia Nova) - Almeno 35 persone sono morte negli scontri fra agricoltori e pastori scoppiati negli ultimi giorni nella provincia del Sila, nel Ciad orientale. Lo riferiscono fonti della sicurezza citate dall’agenzia di stampa “Agence Afrique”, secondo cui 23 persone sono morte e tre villaggi sono stati bruciati tra domenica e lunedì scorsi, mentre altre 12 in un altro attacco avvenuto la notte scorsa come rappresaglia. Da diversi decenni il Ciad orientale, regione strategica al confine con il Sudan, è scosso da conflitti tra gli indigeni ouaddai, in prevalenza agricoltori, e le diverse tribù arabe, in prevalenza allevatori. Scontri simili si sono verificati nel novembre scorso, quando oltre dieci persone sono morte a circa 60 chilometri da Abeché, capoluogo della regione di Ouaddai. Sitazioni di conflitto simili, che vedono contrapposti agricoltori e agricoltori, si riscontrano in diversi altri paesi africani, tra cui la Nigeria e il Mali. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..