MIGRANTI
 
Migranti: il comandante della "Sea Watch 3", rifarei tutto quello che ho fatto
Agrigento, 21 mag 20:17 - (Agenzia Nova) - "Rifarei tutto quello che ho fatto, nella maniera più assoluta": sono queste le prime parole di Arturo Centore, dopo l'interrogatorio tenuto presso il tribunale di Agrigento durato più di sette ore all'interno degli uffici della Procura. Il comandante della "Sea Watch 3", nave sequestrata ed attualmente ormeggiata nel porto di Licata, è accompagnato all'uscita del tribunale dal suo avvocato Alessandro Gamberini: "Abbiamo spiegato nel dettaglio la situazione - dichiara il legale -. Soprattutto abbiamo spiegato, e lo ha fatto in prima persona il mio assistito, il motivo per il quale siamo entrati in acque italiane". "L'interrogatorio è durato molto - prosegue l'avvocato Gamberini - perché il comandante ha ricostruito tutta la vicenda e questo ovviamente ha richiesto un tempo abbastanza lungo. Siamo sereni ed è stato chiarito ogni aspetto della situazione". L'interrogatorio è iniziato alle ore 12:00 ed è terminato soltanto alle 19:30. Interrotto soltanto per una breve pausa pranzo. (Rin)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..