UCRAINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Ucraina: Zelensky inaugura la presidenza con richiamo all'unità nazionale e necessità riforme (3)
Kiev, 20 mag 14:20 - (Agenzia Nova) - Il discorso di Zelensky ha quindi rimesso al centro del dibattito il percorso di riforme interne e la necessità di cambiamento a livello politico, facendo leva sulla volontà popolare. Altro tema fondamentale toccato dal nuovo presidente è stato quello dell’unità nazionale, su cui già si era speso in campagna elettorale. Le parole usate nel discorso di insediamento hanno evocato l’inclusività e l’importanza di superare le divisioni, distaccandosi di molto dalla retorica del predecessore Petro Poroshenko. “Siamo tutti ucraini, non ci sono differenze di importanza, fra chi è nel giusto e chi no. Siamo tutti ucraini, da Uzhgorod a Luhansk, da Chernihiv a Sinferopoli, a Kharkiv, a Donetsk, a Dnipro e Odessa. Dobbiamo restare uniti, perché solo in questo modo saremo forti”, ha affermato il capo dello Stato. Zelensky ha inoltre affermato di voler garantire la cittadinanza “a tutti coloro che sono pronti a lavorare per costruire una nuova Ucraina”, facendo riferimento a “65 milioni di ucraini che vivono in tutto il mondo”. “Mi rivolgo a tutti gli ucraini nel mondo, che sono 65 milioni, in Europa, Asia, Nord America e Sud America, in Australia e Africa, in tutto il pianeta: abbiamo bisogno di voi”, ha aggiunto. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..