SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Libano, Italia rafforza capacità idro-oceanografiche
 
 
Beirut, 22 mag 15:00 - (Agenzia Nova) - L’Italia ha consegnato alle Forze armate libanesi strumentazione e materiali che aumenteranno le attuali capacità idro-oceanografiche del Servizio idrografico libanese e integrare la strumentazione già in dotazione, inviata dall'Italia negli anni 2016 e 2017. Alla cerimonia di consegna avvenuta il 20 maggio ha partecipato l’ambasciatore d’Italia a Beirut, Massimo Marotti. L’iniziativa si inserisce nel quadro della conferenza Roma II a sostegno delle forze armate e di sicurezza libanesi, che si è svolta nella capitale a marzo del 2018. Il progetto di creazione del Servizio idrografico libanese vede l’Italia e la Marina militare impegnata già da diversi anni e rientra nel quadro dell’iniziativa delle Nazioni Unite International support group (Isg). L’obiettivo del progetto di “capacity building” per la creazione di un Servizio idrografico nazionale libanese ha come obiettivo quello di dotare il Libano di capacità idrografica autonoma, assicurando la necessaria sicurezza della navigazione. L’acquisizione di una capacità idrografica autonoma del paese dei cedri è essenziale per lo sviluppo istituzionale del paese, consentendo la futura crescita del commercio marittimo e del turismo. Nel quadro delle direttive della comunità idrografica internazionale, l’attività ha visto la formazione di sette idrografi libanesi, attraverso corsi tenuti presso l’Istituto idrografico e certificati a livello internazionale. Oltre al know-how, è stata fornita la necessaria strumentazione idro-oceanografica e topografica, sia software che hardware, tra cui due mezzi idrografici, un’imbarcazione e un gommone. Nell’ambito di tale progetto sono state inoltre condotte attività di training e supporto operativo-addestrativo a favore del personale del servizio idrografico libanese. La strumentazione e il materiale consegnato alle Forze armate libanesi andrà ad aumentare le attuali capacità idro-oceanografiche del Servizio idrografico libanese e integrare la strumentazione già in dotazione, inviata dall’Italia negli anni 2016 e 2017. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..