INFRASTRUTTURE
Mostra l'articolo per intero...
 
Infrastrutture: la Zona economica di Khorgos, investire nel centro dello spazio eurasiatico (5)
Khorgos, 18 apr 11:44 - (Agenzia Nova) - I risultati al momento sono incoraggianti, specialmente osservando la crescita registrata nel biennio 2017-2018. A distanza rispettivamente di uno e due anni dal lancio della Zes, i container spostati dai treni cinesi a quelli diretti verso il Kazakhstan e l’Asia centrale sono aumentati del 113 per cento e poi di un ulteriore 44 per cento, passando dai 43.457 del 2016 ai 95.652 del 2017 e 133.922 dell’anno scorso. Per il 2019 la quota dei container spostati dovrebbe salire a 168.440, in base alle proiezioni di Db World, e nel 2021 a 330.142. Le merci movimentate tramite treni sono principalmente beni di consumo, pezzi di ricambio per auto e pneumatici. Allo stato attuale, come riconosciuto dallo stesso Belmaachi, il flusso di merci è sostanzialmente univoco, viaggiando da est a ovest. “Ma questo è normale, vale per Khorgos e l’Asia centrale come per qualsiasi altra parte del mondo: la Cina è la fabbrica globale per eccellenza, e il trend si manterrà tale per diverso tempo”, ha aggiunto, auspicando però una maggiore crescita delle esportazioni dai paesi dell’Europa occidentale e dell’Uee verso Pechino. (segue) (Frm)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..