MADAGASCAR
Mostra l'articolo per intero...
 
Madagascar: l'attentato ad Antananarivo alimenta le tensioni fra sostenitori e oppositori del presidente Rajaonarimampianina (4)
Antananarivo, 27 giu 2016 18:15 - (Agenzia Nova) - La violenza interna è stata alimentata anche da un assalto armato condotto la scorsa settimana nel sud-ovest del Madagascar dal gruppo criminale dei dahalos, il cui bilancio è stato di 31 persone fra cui 10 bambini e un poliziotto. L'assalto è avvenuto contro un autobus diretto da Tulear a Beroroha, ed è stato preceduto da un attacco contro un veicolo armato, per mano degli stessi banditi. Per far fronte ai ripetuti attacchi, soprattutto ai danni dei turisti, e ai furti di bestiame nelle zone rurali, le autorità malgasce hanno creato un'unità speciale anti-dahalos, composta da 75 militari. Un dispositivo che, però, al momento risulta ancora insufficiente per placare le violenze del gruppo armato. Anche dal punto di vista politico, la situazione del Madascar è stata piuttosto caotica negli ultimi mesi. Lo scorso aprile la presidenza malgascia ha infatti annunciato la nomina di Olivier Mahafaly come nuovo primo ministro, dopo le dimissioni di Jean Ravelonarivo. Il decreto di nomina di Mahafaly era stato annunciato da Roger Ralala, segretario generale della presidenza, e aveva posto così fine alla confusione che circondava il ritiro del suo predecessore, che nei giorni precedenti aveva negato di aver rassegnato le dimissioni nonostante l'annuncio della presidenza. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..