ALGERIA
 
Algeria: generale Gaid Salah, "non abbiamo ambizioni politiche"
 
 
Algeri, 22 mag 14:43 - (Agenzia Nova) - L’Esercito popolare nazionale algerino “non ha mire politiche”. Lo ha detto il capo di Stato maggiore e viceministro della Difesa algerino, Ahmed Gaid Salah, nel corso di una visita nella quarta regione militare di Ouargla, nel sud-est del paese: "Sappiate tutti che non abbiamo ambizioni politiche”, ha detto il generale algerino, affermando che “il comando dell'Esercito ha sconfitto tutti gli intrighi di palazzo”. Parlando dei numerosi casi di presunta corruzione in corso nei tribunali del paese nordafricano, che coinvolgono personalità illustri del panorama politico ed economico algerino, Gaid Salah ha detto che i giudici devono “svolgere la loro missione” e lavorare “liberi da ostacoli e pressioni” con lo scopo di “ripulire il paese dalla corruzione”. Il generale ha attaccato inoltre la “banda criminale che cerca di propugnare l’idea che la lotta alla contro la corruzione non sia al momento una priorità".

Ieri, 21 maggio, il Fronte di liberazione nazionale (Fln) e altri partiti algerini della cosiddetta “alleanza presidenziale” hanno tutti annunciato il proprio sostegno al generale Gaid Salah nel contesto dell’attuale crisi che attraversa l’Algeria. Lo ha riferito in un comunicato stampa lo stesso Fln, partito che ha sostenuto la candidatura per il quinto mandato presidenziale dell’ex capo dello Stato, Abdelaziz Bouteflika. Gaid Salah aveva chiesto in precedenza di organizzare le elezioni presidenziali entro i tempi previsti, ovvero il 4 luglio. Al cambio di rotta dell’Fln si aggiungono anche il partito Speranza per l’Algeria (Taj) di Amar Ghoul e il Movimento popolare algerino (Mpa) di Amara Benyounes. Per Ghoul l’unica via d’uscita alla crisi politica attuale è il sostegno incondizionato all’esercito. “Il paese attraversa un periodo molto delicato che necessita prima di tutto di coscienza”, ha detto Ghoul. Per Benyounes, invece, la dichiarazione di Gaid Salah conferma l’impegno dell’esercito per uscire dalla crisi attuale. I presidenti dei partiti Taj, Mpa e Raggruppamento nazionale democratico (Rnd, l’ex premier Ahmed Ouyahia) sono coinvolti a vario titolo in casi giudiziari. (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..