MYANMAR
Mostra l'articolo per intero...
 
Myanmar: almeno 20 feriti in proteste contro un cementificio operato dalla Cina (7)
 
 
Naypyidaw, 16 mag 06:04 - (Agenzia Nova) - Il porto è parte integrante del progetto cinese da mille miliardi di dollari della nuova Via della seta, e una volta ultimato dovrebbe essere uno dei più grandi progetti infrastrutturali mai realizzati nel Myanmar. Il proto “dovrebbe essere un’aggiunta utile allo stock di infrastrutture del paese”, afferma Sean Turnell, consigliere australiano di politiche economiche del governo birmano citato dal quotidiano “Nikkei”, che però avverte: “a prima vista parrebbe anche essere un progetto dai costi finanziari eccessivi, e in quanto tale porrebbe un grave rischio per Myanmar”. Attualmente le stime relative ai costi del porto, che sorgerebbe sullo stesso sito dei nuovi terminal di petrolio e gas naturale per le pipeline provenienti dalla provincia cinese id Yunnan, è stimato in circa 7,5 miliardi di dollari. Altri 2 miliardi verrebbero destinati alla realizzazione di una zona economica adiacente. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..