SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Eni gas e luce lancia “Smart and Efficient Buildings"
 
 
Roma, 16 apr 14:00 - (Agenzia Nova) - E’ partita ieri la Call for Innovation Smart and Efficient Buildings di Eni gas e luce, realizzata in collaborazione con Digital Magics, il più importante incubatore di start-up digitali “Made in Italy” attivo su tutto il territorio italiano, e rivolta a start-up e piccole e medie imprese (Pmi) innovative che stanno sviluppando prodotti e servizi all’avanguardia nel settore dei condomini per rendere gli edifici più efficienti, autonomi, sicuri e confortevoli per le persone che li abitano. Lo riferisce una nota stampa di Eni. L’obiettivo della Call for Innovation è invitare start-up e Pmi innovative a proporre soluzioni all’avanguardia, facendo leva sia sulle tecnologie di efficienza energetica degli edifici, sia su quelle digitali, per far evolvere l’attuale offerta di Eni gas e luce per l’efficienza energetica dei condomini e permettere alle persone di vivere meglio gli ambienti in cui abitano. A partire da ieri e fino al 19 maggio, i partecipanti avranno la possibilità di proporre le proprie soluzioni sulla sezione Open Innovation del portale di Eni gas e luce. Sarà possibile inviare la propria candidatura per le seguenti aree di interesse: energy efficiency for a sustainable building; safety and security e digital services for a better living. I candidati selezionati avranno l'opportunità di presentare le proprie soluzioni innovative a Eni gas e luce, a esperti del network aziendale e al team di specialisti di Digital Magics. I finalisti potranno inoltre entrare a far parte dell’ecosistema dell’innovazione di Eni gas e luce e avere l’opportunità di essere selezionati anche per potenziali collaborazioni e opportunità di business future. Il nostro paese persegue infatti un obiettivo importante: la riduzione dei consumi energetici finali del 39,7 per cento entro il 2030, come definito nel Piano Nazionale per l’Energia e il Clima (Pniec) e il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici gioca un ruolo fondamentale nel concorrere a questo risultato. Basti pensare che il parco immobiliare del nostro paese contribuisce al consumo energetico finale annuo per il 40 per cento circa e produce circa il 36 per cento delle emissioni annuali di CO2. Inoltre, il 70 per cento degli edifici è stato realizzato antecedentemente alla prima norma per il contenimento del consumo energetico che risale al 1976 (Legge n. 373/1976). L’iniziativa Smart and Efficient Buildings è quindi perfettamente in linea con la mission di Eni gas e luce che intende trasformare la relazione tra le persone e l’energia, per usarla meno e meglio. Per questo l’azienda da tempo persegue l’obiettivo strategico di evolversi, da fornitore di gas ed energia elettrica a energy advisor del cliente, per accompagnarlo verso un uso più consapevole dell’energia. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..