UCRAINA
 
Ucraina: inviato presidenziale, Fmi non chiederà ulteriore aumento prezzi gas
 
 
Kiev, 22 mag 11:43 - (Agenzia Nova) - Il Fondo monetario internazionale (Fmi) non chiederà un ulteriore aumento dei prezzi del gas al governo di Kiev. Lo ha affermato oggi l'inviato presidenziale presso il Consiglio dei ministri, Andriy Gerus, ripreso dall'emittente televisiva ucraina "112". "Allo stato attuale, l'Fmi non ha proposto alcuna richiesta di aumento del prezzo del gas. Le autorità se ne sono già occupate nei memorandum, e attualmente questo tema non costituisce un ostacolo per la prossima tranche di prestito nei confronti di Kiev", ha spiegato Gerus.

Il consiglio di amministrazione dell'Fmi ha approvato a dicembre 2018 un accordo di tipo stand-by per l’Ucraina, che prevede la messa a disposizione di un totale di 3,9 miliardi di dollari nell’arco di 14 mesi. L’approvazione dell’accordo prevede il conferimento immediato di 1,4 miliardi di dollari, mentre i 2,5 rimanenti saranno disponibili una volta completati i rapporti semestrali, che dovrebbero dimostrare il raggiungimento di determinate condizioni funzionali alla stabilità dell’economia nazionale. Il programma economico che il governo di Kiev ha in programma di avviare con il sostegno dell’accordo stand-by che continuerà e consoliderà i risultati raggiunti negli ultimi anni grazie all’accordo firmato nel quadro dell’Extended Fund Facility (Eff). (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..