ICT
Mostra l'articolo per intero...
 
Ict: De Cecchis (Huawei) a "Il Sole 24 Ore", dibattito senza fondamento, problema è geopolitico
 
 
Roma, 21 mag 10:16 - (Agenzia Nova) - "Stiamo assistendo a un dibattito basato su assunti senza fondamento". Il problema, dice in una intervista a "Il Sole 24Ore" Luigi De Vecchis, presidente di Huawei Italia, è piuttosto di natura geopolitica. E il prezzo da pagare rischia di essere "il ritardo nella digitalizzazione dell'Europa e dell'Italia". Luigi De Vecchis, un passato che fra i vari incarichi lo ha portato anche alla guida di Siemens e di Nokia Siemens Network in Italia, dall'estate dello scorso anno è presidente italiano di una Huawei che nel nostro Paese è presente nel consumer (secondo a Samsung nella quota di mercato degli smartphone) come sulle reti con la partecipazione alle sperimentazioni sul5G sotto l'egida del Mise. E proprio al Governo De Vecchis si rivolge invitando a evitare soluzioni che creino ritardi che colpirebbero "operatori che al contrario si augurano una soluzione in tempi brevi". L'escalation delle accuse Usa di spionaggio è evidente. L'Italia potrebbe seguire indicazioni di chiusura a Huawei in arrivo dagli Usa. "Auspico che l'Italia parli con gli Usa per cercare di riportarli sulle giuste posizioni. Perché qui il problema non è tecnologico". Beh, il tema è quello della sicurezza dei dati. "Appunto. Una rete di telecomunicazioni risponde a standard ben precisi. Quello che può arrivare all'esterno arriva come materiale crittografato, indecifrabile e la rete trasporta questi dati senza possibilità di controllo sul contenuto. Questo è lo stato delle cose. Per questo parlo di accuse infondate e di problema non legato alla tecnologia in cui Huawei invece, è avanzata a livello mondiale perché ha investito più e meglio degli altri". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..