LIBIA
 
Libia: Oms, 510 morti e 2.467 feriti negli scontri di Tripoli
 
 
Tripoli, 21 mag 08:24 - (Agenzia Nova) - E’ salito a 510 morti e 2.467 feriti il bilancio delle vittime degli scontri in corso a Tripoli dal 4 aprile scorso, quando è iniziata l’offensiva delle forze di Khalifa Haftar, comandante dell’Esercito nazionale libico (Lna), contro il Governo di accordo nazionale (Gna), l’organo esecutivo della Libia riconosciuto dalle Nazioni Unite e guidato dal premier Fayez al Sarraj. Lo ha annunciato su Twitter la missione in Libia l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms). “Il bilancio del conflitto a Tripoli continua a salire”, sottolinea l’Oms, i cui dati sono aggiornati al 19 maggio. Secondo il meccanismo Displacement Tracking Matrix (Dtm) dell'Organizzazione mondiale delle migrazioni (Oim), oltre 75 mila persone hanno lasciato le proprie case dall’inizio delle ostilità, mentre sono almeno 29 i decessi civili accertati. Circa 42.400 persone hanno ricevuto qualche forma di assistenza umanitaria da quando è scoppiata la crisi. Infine, almeno 3.400 migranti e rifugiati restano intrappolati nei centri di detenzione, esposti ai combattimenti o in prossimità della linea del fronte. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..